Street Basket : le origini del mito del basket di periferia

 

NOLEGGIA O ACQUISTA IL NOSTRO CAMPO STREET BASKET 2 vs 2

 


 

Lo streetbasket è una disciplina che ha origine negli Stati Uniti dove viene praticata quotidianamente in tutte le periferie cittadine. Gli Americani introducono il concetto di streetbasket, o semplicemente streetball, per indicare quell’attività sportiva basata sul Basket classico ma praticata su campetti in cemento o asfalto dispersi su tutto il territorio. La definizione del campo dastreetbasket è Playground che , in generale, sta ad indicare un campo da basket collocato in contesti periferici della città, all’aria aperta e contornato da reti metalliche così da evitare che la palla possa allontanarsi troppo dal luogo in cui si gioca. Nasce dall’esigenza di soddisfare il desiderio di tanti giovani e poveri ragazzi che, non potendo iscriversi a squadre riconosciute od associazioni sportive, si riunivano a tardo pomeriggio o sera presso il campo da street basket più vicino per confrontarsi e sfidare le proprie capacità tecniche e atletiche. 

 

NOLEGGIA O ACQUISTA IL NOSTRO CAMPO STREET BASKET 2 vs 2

  

 

Normalmente nello streetbasket si usa una sola metà del campo, senza limiti di tempo prestabiliti. Le partite possono durare pochi minuti come ore. Le regole dello street basket solitamente non si allontanano di molto da quelle della pallacanestro “ufficiale”, anche se spesso i giocatori si possono accordare prima su eventuali differenze e regole alternative. Alcune delle regole molto diffuse che si allontanano da quelle ufficiali sono, per esempio, restituire la palla a chi segna il canestro, non contare il numero di falli commessi da un giocatore in un match, non assegnare “tiri liberi” in seguito ad un fallo subito. Il numero dei partecipanti può variare da due – uno che difende ed uno che attacca (noto come one on one, “uno contro uno”) – fino a una squadra completa di cinque giocatori per squadra.

Lo street basket oltre a rappresentare un’attività per il semplice svago e divertimento, ha assunto nel corso degli anni una certa rilevanza del tessuto urbano della comunità. Esistono personalità riconosciute nazionalmente per le proprie capacità e sono nateleggende intorno ai personaggi che brulicano all’interno del movimento dello streetbasket. Molti di questi atleti hanno una visibilità tale da assomigliare a stelle dell’Nba e, non è un caso, che uno dei maggiori marchi sportivi americani abbia indetto una campagna pubblicitaria con protagonisti le stesse stelle dell’Nbache, per la sorpresa generale dei partecipanti, hanno fatto irruzione presso i più famosi campi di street basket per giocare con i dilettanti e selezionare quello che più li impressionava.L’iniziativa ha avuto un tale successo e rilevanza da essere replicata annualmente ed essere trasmessa da un colosso sportivo televisivo come ESPN.

 

 NOLEGGIA O ACQUISTA IL NOSTRO CAMPO STREET BASKET 2 vs 2

 

Uno dei campi più famosi per lo Street Basket è il Rucker Park ad Harlem e il Soul in the Hole a Brooklyn dove, in quest’ultimo,Rafer Alston “Skip to my Lou”, ha raggiunto un successo tale da essere selezionato e diventare un cestista professionista, con la possibilità di giocare nelle maggiori franchigie americane del circuito Nba.

In conclusione, lo Street Basket non rappresenta unicamente un metodo alternativo per svolgere un’attività fisica non agonistica, ma, come riscontrato dall’evidenza a stelle e strisce, un modo per divertirsi, sfogarsi e, perché no, sognare le luci della ribalta dello Staples Center o del Garden!

 

NOLEGGIA O ACQUISTA IL NOSTRO CAMPO STREET BASKET 2 vs 2